Cosa portare nello zaino da trekking – Primavera

Ecco i nostri consigli per un viaggio nella stagione primaverile (aprile e maggio).

Abbigliamento

  • magliette “tecniche” traspiranti, in materiali sintetici;
  • pantaloni lunghi da trekking;
  • paia di calze da trekking antivescica e in materiale sintetico;
  • scarponi da trekking (comodi e collaudati, alti alla caviglia);
  • pile leggero e uno un po’ più pesante (i due pile servono per i possibili
  • passaggi da giornate miti a quelle più fresche o per le prime ore della
  • giornata o nell’approssimarsi del calar del sole);
  • giacca anti-vento, impermeabile e traspirante;
  • cappello o fascia, ma anche cappellino da sole con visiera;
    guanti.

Attrezzatura

  • zaino (capienza sui 20-30 litri, meglio con lo schienale anatomico e il cinturone imbottito) concoprizaino;
  • bastoncini telescopici;
  • lampada frontale;
  • borraccia da 1 litro o sacca d’acqua tipo “camelbak”;
  • occhiali da sole;
  • crema solare e stick labbra;
  • kit pronto soccorso con medicinali personali e coperta isotermica (da usare in caso di colpi di calore o di ipotermia);
  • buste di plastica (per rifiuti, panni sporchi, e per proteggere il contenuto dello zaino in caso di pioggia).

Facoltativi …ma utilissimi!

  • macchina fotografica e caricatore;
  • telefono e caricatore;
  • binocolo;
  • ago e filo;
  • fischietto;
  • coltellino multiuso.
Menu